L’attuale movimento del Bitcoin trader

27. ottobre 2018

Asset AllocationIl prezzo di Bitcoin è nuovamente aumentato dopo le buone notizie da PayPal per quanto riguarda le partnership con i tre maggiori processori di pagamento Bitcoin, ma ha perso circa il 50% in valore dall’inizio dell’anno.

Tutti sono attualmente alla ricerca di risposte sul motivo per cui il tasso di Bitcoin è sceso così drasticamente dal suo 1.100 dollari USA nel dicembre 2013. Se si lasciano alcune informazioni specifiche fuori dall’equazione, la giustificazione può essere avvolta in due sole parole: Portfolio Structuring (strutturazione del portafoglio).

Uno sguardo al futuro di Bitcoin trader

In parole povere, ci sono semplicemente investimenti più interessanti, dato che il Bitcoin trader ha iniziato a scendere continuamente da un livello relativamente alto in giugno e luglio.

Il grafico seguente mostra il prezzo di Bitcoin trader dal suo massimo rispetto ad altre forme di investimento:

Prezzo

Come potete vedere, l’S&P 500 (arancione), il Dow 30 (giallo) e il dollaro USA (rosso) hanno chiaramente superato il Bitcoin da giugno. Il denaro va sempre dove può moltiplicarsi. Inoltre, le vendite sono sempre più spesso accompagnate da vendite e si forma un cosiddetto feedback loop. Man mano che il Bitcoin diminuisce sempre di più, le vendite continueranno ad aumentare, soprattutto per i commercianti e i minatori.

L’opinione prevalente è: “Perché dovrei tenere qualcosa se domani vale meno? Questa impostazione rimarrà in vigore fino a quando non ci saranno coperture corrette, ad esempio attraverso i derivati, o fino a quando il prezzo di Bitcoin non tornerà lentamente ad una tendenza al rialzo a lungo termine.

USD vs Bitcoin
Il grafico seguente mostra l’andamento a 5 anni del tasso di cambio del dollaro USA. Come si può vedere, il dollaro USA sta attualmente raggiungendo un nuovo massimo:

btc prezzo 2

Il dollaro USA ha lasciato Bitcoin chiaramente indietro da giugno e luglio e ci sono varie ragioni per il forte dollaro USA. Tra le altre cose:

La fine del quantitative easing (QE) da parte della riserva federale in ottobre e l’aumento dei tassi d’interesse.
La percezione di un’economia interna forte
Denaro che fluisce sempre più spesso dai paesi europei verso gli USA
Se il dollaro USA dovesse perdere di nuovo vento, questo sarebbe un bene per Bitcoin.

Se c’è una correzione nel mercato azionario, il denaro uscirà dalle azioni e cercherà altre classi di attività. In questo modo il denaro confluirebbe in attività più deboli come i Bitcoin, le materie prime e i mercati in crescita.

Alcuni membri della comunità Bitcoin hanno ipotizzato che l’IPO Alibaba potrebbe essere la ragione del calo dei prezzi. Ma anche questo può essere visto positivamente, perché coloro che hanno acquistato la loro azione per 68 dollari USA, probabilmente la rivenderanno se il 32% ha realizzato un profitto e sono alla ricerca di nuove opportunità di investimento.

A Wall Street, c’è la sua vecchia regola:

“Le azioni non aumentano di valore se la domanda non supera l’offerta. La domanda è misurata in volume e quindi il volume deve precedere il prezzo”.

L’aumento dei volumi e dei prezzi in genere producono notizie. Se si guarda la tendenza al ribasso fino alla fine, si dovrebbe anche prestare attenzione al volume. Se il volume aumenta con il prezzo a causa di buone notizie, un cumulo di solito può anche essere osservato.

Se si guarda alla stagionalità del Bitcoin, il prezzo del Bitcoin ha iniziato a salire l’anno scorso all’inizio di ottobre, forse questo è un modello che vedremo di nuovo quest’anno.