Prova del palo grazie a Casper: il futuro dell’Ethereum

14. dicembre 2018

Dopo anni di sviluppo, l’algoritmo di consenso della rete Ethereum sarà ora aggiornato a Proof of Stake.

Il consenso conosciuto nell’estrazione di Bitcoin formula

Ethereum sta facendo qualcosa: Vitalik Buterin, l’inventore della moneta criptata, ha pubblicato un articolo di qualche tempo fa in cui si dice che presto verrà creato un sistema ibrido tra la Prova di lavoro e la Prova di palo. Il consenso conosciuto nell’estrazione di Bitcoin formula come prova di lavoro deve essere combinato con un sistema di prova di palo noto come Casper: Attenzione! Bitcoin Formula 2018 – truffa o funziona? In termini concreti, ciò significa che l’1% dei blocchi deve essere assicurato tramite la prova del palo.

Parallelamente allo sviluppatore di Ethereum Vlad Zamfir, Buterin ha perfezionato la sua versione del sistema Proof of Stake. Secondo Karl Floersch, sviluppatore di ConsenSys che partecipa anche a Casper, la rete con Casper deciderà prima di tutto a favore della versione più sicura – non necessariamente la più rivoluzionaria:

“Vitalik ha infine scritto una versione ben funzionante del consenso sulla prova del palo che potrebbe non essere così rivoluzionaria come quella di Vlad”.

Se ciò accadesse davvero, sarebbe molto eccitante: avresti avviato il primo sistema di prova di palo sulla piattaforma Ethereum. Ciò significherebbe naturalmente anche che il concetto di prova di palo dei test di laboratorio verrebbe testato nel mondo reale in una grande rete. Così si può vedere se la prova del palo è migliore o peggiore della prova di lavoro.

I sostenitori di questo sistema di consenso credono che questo ridurrà significativamente il consumo di elettricità di Ethereum: I minatori mangiano molta elettricità, che poi non è più necessaria.

I critici, d’altra parte, sottolineano che è proprio il costante cambiamento – e ora l’unica implementazione parziale della prova del palo – che alla fine dimostra che questo sistema di consenso non sarà mai pienamente implementato.

Buterin, tuttavia, lo considera un primo passo importante. Secondo lui, questo passo deve essere realizzato con la terza fase dello sviluppo di Ethereum, nota come Metropolis:

“La prova del palo sarà uno dei principali obiettivi di Metropolis. Al momento stiamo lavorando ad un prototipo a Python”.

Prova del palo – miniera virtuale su Ethereum

Che cos’è la prova del palo? In definitiva si può immaginare come una sorta di “virtualizzazione” delle miniere. La prova di lavoro è il classico protocollo di consenso e la base del processo minerario: i minatori cercano un blocco che soddisfa determinate condizioni a seconda della difficoltà. Oltre alle transazioni che devono essere combinate nel blocco, un contatore chiamato Nonce viene variato fino a quando un checksum calcolato – l’hashish – ha una struttura che corrisponde alle condizioni. Questi calcoli costano denaro per le attrezzature e l’elettricità.

Nel processo di proof of stake, gli stakeholder investono in ultima analisi, in questo processo di consenso. Tuttavia, il denaro non viene investito in elettricità e attrezzature. In Casper, i minatori virtuali conosciuti come Validadors metteranno i loro soldi a disposizione del sistema: Sanno di perdere i loro soldi se non giocano secondo le regole del consenso.

Il primo passo di Casper
Il piano di Buterin è di utilizzare inizialmente la prova del palo come una sorta di checkpoint: Ogni cento blocchi viene controllato quasi a titolo di esempio se i blocchi contengono transazioni corrette.

Floersch sta attualmente lavorando alle cosiddette “Fork Choice Rules” per Pythereum, il cliente Ethereum di Python. Queste regole determinano come i validatori scelgono la catena corretta per l’aggiunta di blocchi.
I validatori guardano queste diverse versioni della catena a blocchi e prendono una decisione su quale sia quella corretta. La quantità di etere associata ad una versione a catena di blocchi è un orientamento in questa scelta.

Analisi Starta ICO di Bitcoin code: un ponte tra gli Stati Uniti e l’Europa dell’Est

2. novembre 2018

“Il termine “capitale di rischio” è diventato un termine quotidiano negli ultimi anni e attualmente stiamo vivendo una fase di boom nelle start-up. L’euforia delle start-up e la necessità di venture capitalist sono in aumento anche nell’Europa dell’Est. Starta vorrebbe investire in start-up dell’Europa dell’Est e rivolgersi ai grandi investitori negli Stati Uniti.

Qual è l’obiettivo di Starta die Bitcoin code?

L’idea alla base del progetto “Accelerator 16/17” di Starta è di investire principalmente nelle prime fasi di avvio di imprese nell’Europa dell’Est. Molte start-up di Bitcoin code hanno ancora difficoltà ad ottenere capitale di rischio sufficiente in fasi importanti se non dispongono di una rete adeguata di capitali di rischio. Per questo motivo Starta di Bitcoin code investe somme minori e sostiene i fondatori con i propri programmi per costruire la loro azienda.

Se l’impresa è in forte crescita, si dovrebbe procedere ad un’uscita verso altri VC, dato che di solito questi ultimi hanno in vista delle partenze in fasi successive. A tal fine, Starta vuole costruire il ponte tra l’Europa dell’Est e gli Stati Uniti, perché in quest’ultima regione vi è uno stock molto più ampio di capitale di rischio.

L’area dell’Europa dell’Est potrebbe essere una regione utile per questo progetto, poiché la cultura del capitale di rischio, così come esiste nell’area americana, ad esempio, è qui meno pronunciata. Infine, l’Early-Stage Accelarator assicura che le start-up siano costruite attraverso iniezioni finanziarie e tutoraggio e che venga promossa un’uscita negli Stati Uniti.

Come funziona l’ICO Starta?

Starta vorrebbe raccogliere capitali per il progetto attraverso l’ICO ed emettere i propri gettoni in collaborazione con Cross Coin. Il partner di Singapore Cross Coin acquisirà successivamente una partecipazione del 33% in Starta Accelerator 16/17 LLC. Coloro che partecipano all’ICO devono ricevere i gettoni delle monete incrociate. Le vincite pro rata devono poi essere distribuite ai proprietari dei gettoni tramite il partner Cross Coin.

L’acceleratore Starta 16/17 contiene 21 start-up “post prodotto”, ovvero giovani aziende le cui idee hanno già lasciato la fase di ideazione. Dettagli esatti per le singole startup Starta spiega in modo relativamente aperto nel corrispondente Whitepaper del progetto (vedi sotto).

Fino a 1,5 milioni di dollari andranno direttamente nel fondo 16/17, con fondi aggiuntivi investiti nei futuri programmi Starta Accelerator.

La catena di blocchi Starta
Il rapporto con la catena di blocchi Starta è piuttosto piccolo – questo progetto non si concentra sulla sofisticazione tecnica della tecnologia della catena di blocchi, ma piuttosto su un nuovo tipo di finanziamento, che viene effettuato con questo ICO. I gettoni sono utilizzati esclusivamente per elaborare il programma di riacquisto in digitale nel modo più semplice e con il minor sforzo possibile. Questo non deve essere necessariamente un male, ma questo ICO è un progetto relativamente meno tecnico.

La squadra
Il team sembra molto esperto a prima vista: I membri promettono una pluriennale esperienza in posizioni di leadership e nel settore VC. Se ti avvicini personalmente con Roy Weissman, troverai una traccia di record verificabile – con piccoli difetti:

Roy Weissman

Weissman è Vice Presidente Business Development di Octopus, un’agenzia di media americana. Il sito web dell’azienda accoglie con il volto di Weissman. Secondo la propria dichiarazione, l’azienda ha già lavorato con partner come Amazon.

Da Starta, Weissman è consulente per le vendite e lo sviluppo aziendale dall’agosto 2016.

E’ il mentore del progetto “Protokol App”, una startup tecnologica. Questo ha ricevuto da Starta un finanziamento di circa 130.000 dollari USA. Anche se questo non ha avuto luogo fino al gennaio 2017, il sito web del progetto, che attualmente non è accessibile, appare meno professionale.

Weismann è anche Vice Presidente Vendite di SendPulse, una start-up per l’email marketing professionale che si avvale dell’intelligenza artificiale (AI). Infatti, i servizi di Sendpulse sono già relativamente noti. Anche se Weissman ricopre principalmente posizioni di vendita, il suo lavoro presso SendPulse dovrebbe essere almeno una prova della sua affinità con le start-up tecnologiche.

riepilogo dell’investimento
Starta non è un prodotto fondamentalmente nuovo, ma un concetto di acceleratore esistente che viene trasferito in un nuovo mercato. I membri del team sembrano abbastanza esperti per farlo. Poiché il progetto ha origine da Starta e i membri del team hanno già acquisito un’esperienza concreta in esso, dovrebbero anche essere in grado di affrontare i compiti di guida dell’acceleratore 16/17 e quelli futuri. A causa del concetto ideale (esistente) del progetto e della composizione del team, il progetto dovrebbe essere visto come un investimento meno rischioso rispetto a ICO più tecnici, ma con un ritorno limitato.

Altcoin Tier 2 analisi dei crypto trader – Factom indietro di nuovo

30. ottobre 2018

Questa settimana Factom (FTC) e Monero (XMR) hanno cambiato ruolo: FTC è aumentato e XMR è diminuito.

Riassunto:
Factom (FCT) è aumentato del 23,4%, la valuta che ha fatto meglio questa settimana.
Il tasso di Dash è aumentato dell’11,2%, diventando così la seconda valuta più utilizzata.
Il prezzo del titolo Monero è sceso del 15,5%, rendendolo di nuovo il perdente della settimana.
Bene – tutto deve passare o almeno prendersi una pausa. Di conseguenza, l’alto corso di XMR è arrivato ad una (speriamo provvisoria!) fine di questa settimana. Il fatto che questo fine può essere abbastanza provvisorio è dimostrato da Factom, il cui corso azionario è aumentato di oltre il 20% questa settimana. Dash è al secondo posto con un aumento dell’11,2%. XMR è all’ultimo posto questa settimana e ha perso un altro 15,5% rispetto alla settimana scorsa.

Monero è crypto trader caduto questa settimana

Dopo aver testato l’EMA200 due volte, è stato rotto verso il basso. Da allora, i poliziotti hanno fatto un coraggioso tentativo di sfondare nuovamente la crypto trader verso l’alto, ma il tentativo è fallito. Da allora, il corso è al di là del EMA100 che è caduto il 12 settembre sotto il crypto trader.

Il MACD (secondo pannello dall’alto) è di nuovo negativo da oggi, inoltre la linea MACD (blu) è sceso sotto il segnale (arancione), che è anche un segno ribassista. Tutto sommato, sembra piuttosto ribassista per Monero a breve termine.

Questo quadro è confermato dall’RSI (terzo pannello dall’alto), che è completamente ribassista.

L’Accumulazione/Distribuzione-Chart (ultimo pannello) è in calo dall’11 settembre. Anche se c’è stato un leggero aumento dal 13 settembre, il rapporto tra accumulo e distribuzione è sceso di nuovo solo questo pomeriggio.

Che cosa ne facciamo? È questa la fine di Monero?

Penso che valga la pena dare un’occhiata alla foto grande qui: Sul grafico 240min vediamo che dal 12 settembre il prezzo sta testando il grafico EMA100. In caso di rottura di questo supporto, il prezzo continuerebbe a scendere, ma avrebbe con l’EMA200, che è attualmente a circa 0,0135 BTC, un altro importante supporto. Purtroppo, va detto che il MACD è negativo, la linea MACD è leggermente al di sotto del segnale e l’RSI è inferiore a 50 – tutti segni non rialzisti. Tutto questo parla di ulteriori perdite di prezzo, dobbiamo vedere quanto è forte il supporto EMA100.

Vincitore della settimana: Factom
Corso ftc_corso_kw37

I morti vivono più a lungo: dopo che Factom ha fatto così male la scorsa settimana, il prezzo delle azioni è aumentato questa settimana: L’11 settembre, dopo ripetuti test, i modelli EMA100 e EMA200 sono stati sfondati. Il 12 settembre è stato seguito da un incrocio rialzista delle due EMA. Ma naturalmente non tutto è roseo: l’EMA100 è stato testato due volte ed è stato attualmente violato. Si dovrà verificare se il supporto EMA200 reggerà.

Il MACD (secondo pannello dall’alto), dopo aver oscillato sopra lo zero durante il giorno, è ora caduto leggermente più in negativo: La linea MACD (blu, è sceso bruscamente e prende il segnale (arancione) con esso. Questo suggerisce una correzione negativa a breve termine.

Questa immagine è confermata dal RSI (terzo pannello dall’alto) questa immagine ribassista: con 36 è chiaramente nella gamma ribassista.

Infine, il grafico Accumulazione/Distribuzione (ultimo pannello) è stabile dopo un forte aumento tra l’11 e il 13 settembre e non mostra alcuna tendenza all’accumulo o alla distribuzione.

Quindi i segni non sono complessivamente super positivi. Importante sarà il comportamento al supporto EMA200; se il prezzo rimane al di sopra di questo, nulla osta a ulteriori aumenti di prezzo. Tuttavia, se si guarda ad altre scale temporali (es. un grafico 240min e un grafico 1D) i segni non sono convincenti al 100%.

L’attuale movimento del Bitcoin trader

27. ottobre 2018

Asset AllocationIl prezzo di Bitcoin è nuovamente aumentato dopo le buone notizie da PayPal per quanto riguarda le partnership con i tre maggiori processori di pagamento Bitcoin, ma ha perso circa il 50% in valore dall’inizio dell’anno.

Tutti sono attualmente alla ricerca di risposte sul motivo per cui il tasso di Bitcoin è sceso così drasticamente dal suo 1.100 dollari USA nel dicembre 2013. Se si lasciano alcune informazioni specifiche fuori dall’equazione, la giustificazione può essere avvolta in due sole parole: Portfolio Structuring (strutturazione del portafoglio).

Uno sguardo al futuro di Bitcoin trader

In parole povere, ci sono semplicemente investimenti più interessanti, dato che il Bitcoin trader ha iniziato a scendere continuamente da un livello relativamente alto in giugno e luglio.

Il grafico seguente mostra il prezzo di Bitcoin trader dal suo massimo rispetto ad altre forme di investimento:

Prezzo

Come potete vedere, l’S&P 500 (arancione), il Dow 30 (giallo) e il dollaro USA (rosso) hanno chiaramente superato il Bitcoin da giugno. Il denaro va sempre dove può moltiplicarsi. Inoltre, le vendite sono sempre più spesso accompagnate da vendite e si forma un cosiddetto feedback loop. Man mano che il Bitcoin diminuisce sempre di più, le vendite continueranno ad aumentare, soprattutto per i commercianti e i minatori.

L’opinione prevalente è: “Perché dovrei tenere qualcosa se domani vale meno? Questa impostazione rimarrà in vigore fino a quando non ci saranno coperture corrette, ad esempio attraverso i derivati, o fino a quando il prezzo di Bitcoin non tornerà lentamente ad una tendenza al rialzo a lungo termine.

USD vs Bitcoin
Il grafico seguente mostra l’andamento a 5 anni del tasso di cambio del dollaro USA. Come si può vedere, il dollaro USA sta attualmente raggiungendo un nuovo massimo:

btc prezzo 2

Il dollaro USA ha lasciato Bitcoin chiaramente indietro da giugno e luglio e ci sono varie ragioni per il forte dollaro USA. Tra le altre cose:

La fine del quantitative easing (QE) da parte della riserva federale in ottobre e l’aumento dei tassi d’interesse.
La percezione di un’economia interna forte
Denaro che fluisce sempre più spesso dai paesi europei verso gli USA
Se il dollaro USA dovesse perdere di nuovo vento, questo sarebbe un bene per Bitcoin.

Se c’è una correzione nel mercato azionario, il denaro uscirà dalle azioni e cercherà altre classi di attività. In questo modo il denaro confluirebbe in attività più deboli come i Bitcoin, le materie prime e i mercati in crescita.

Alcuni membri della comunità Bitcoin hanno ipotizzato che l’IPO Alibaba potrebbe essere la ragione del calo dei prezzi. Ma anche questo può essere visto positivamente, perché coloro che hanno acquistato la loro azione per 68 dollari USA, probabilmente la rivenderanno se il 32% ha realizzato un profitto e sono alla ricerca di nuove opportunità di investimento.

A Wall Street, c’è la sua vecchia regola:

“Le azioni non aumentano di valore se la domanda non supera l’offerta. La domanda è misurata in volume e quindi il volume deve precedere il prezzo”.

L’aumento dei volumi e dei prezzi in genere producono notizie. Se si guarda la tendenza al ribasso fino alla fine, si dovrebbe anche prestare attenzione al volume. Se il volume aumenta con il prezzo a causa di buone notizie, un cumulo di solito può anche essere osservato.

Se si guarda alla stagionalità del Bitcoin, il prezzo del Bitcoin ha iniziato a salire l’anno scorso all’inizio di ottobre, forse questo è un modello che vedremo di nuovo quest’anno.

Investimento e attacco del 51 per cento: il valore fondamentale di Bitcoin evolution

24. ottobre 2018

“Qual è il valore di una moneta criptata?” Come dimostra la recente discussione su un attacco del 51%, la sicurezza avrà a che fare con esso. Uno studio di Husam Abboud cerca di creare tale indice.

In un articolo del 2 giugno abbiamo discusso il “caso d’investimento” degli attacchi del 51%. È stata presentata la pagina 51crypto, che calcola i costi per un attacco del 51% sulla base dei prezzi Nicehash.

L’indice H/R: una misura della stabilità di Bitcoin evolution

Tuttavia, chiamare tale attacco un Bitcoin evolution è ironico e non dovrebbe essere raccomandato. Una considerazione del Resilienz di un sistema contro gli attacchi di maggioranza appartiene comunque alla valutazione di Bitcoin evolution una moneta cripto.

Il decentramento è l’idea originale dietro Bitcoin e quindi dietro le valute criptate. Come sottolineato altrove, le proprietà legate alla scalabilità sono importanti, ma se si mette da parte la motivazione centrale dietro le valute cripto, alla fine si pone la questione di cosa c’è di così negativo nei sistemi finanziari esistenti.

Caso d’investimento

La pagina sono abbiamo decentrato ancora viste diverse proprietà di moneta crittografia associati ad un certo grado di decentramento. Oltre alla concentrazione di capitale, questo include il numero di varianti di clienti utilizzati e il numero di nodi, nonché il numero di entità che insieme costituiscono più del 50 per cento dell’hashrate. Anche se questi valori individuali sono presentati, non sono inclusi in una visione d’insieme, che potrebbe essere la base per un indice decentrato.

Husam Abboud ha presentato in un articolo un altro approccio incentrato su attacchi del 51% al FECAP di San Paolo. L’indice H/R da lui sviluppato registra e valuta il potere di hashing e la stabilità di una moneta criptata.

L’ipotesi fondamentale della carta è che la sicurezza di una moneta criptata ne sia la spina dorsale. Su questa base, Husam Abboud definisce la potenza di calcolo sottostante come misura del valore intrinseco di una moneta criptata e quindi dell’hashrate.

Un’altra misura importante è il costo di un attacco del 51%. Più alti sono i costi, più sicuro è il sistema. Tali costi comprendono i costi iniziali per l’hardware e i costi di funzionamento dell’elettricità. Un indice correlato è più in generale la sicurezza di una crittografia alla base della valuta della crittografia.

Queste misure confluiscono in due indici: l’indice H mira ad un indice Hashrate comparabile tra diverse valute di criptografia della prova del lavoro. L’indice R stima quanto sarebbe costoso un attacco del 51%.

Questo articolo è destinato solo a presentare il pensiero dietro le formule. Per coloro che sono interessati, ci riferiamo non solo al documento di cui sopra, ma ancora di più ad una tabella di Google Sheets. In questo i calcoli sono resi noti. Esistono due modelli per l’indice H: uno considera quali minatori Hashrate devono raccogliere per un reddito lucrativo ed è indicato come A1. Un secondo modello – A2 – prende in considerazione i costi che si dovrebbero sostenere per una certa hashrate. L’indice R, indicato come B1 nella carta e nella tabella, è strettamente correlato all’indice A1 e considera i rapporti di Hashrate in relazione al Bitcoin.

Husam Abbouds Paper discute un modello che fornisce un valore numerico comparabile per la sicurezza – e la sua definizione come valore fondamentale – di una moneta criptata. Poiché le sue considerazioni si concentrano sull’attacco del 51%, le sue considerazioni si limitano alle valute criptate basate sulla prova del lavoro. Sarebbe interessante vedere se lui o altri hanno creato modelli con cui confrontare le valute criptate con modelli di consenso diversi.

Bitcoin immerso il Venerdì

30. dicembre 2017

Bitcoin immerso il Venerdì, Estensione di un caso ha fatto ha visto il cripto-valuta sciolto quasi un terzo del suo valore da un record di quasi $ 20.000 (£ 15.000).

La quotazione cripto-valuta sceso sotto $ 11.000 il Venerdì, secondo il sito web di scambio Coindesk, per poi risalire a oltre $ 13.000.

Tra le oscillazioni, tre scambi Bitcoin correlati sospese determinate attività.

Bitcoin ha avuto un viaggio vesciche nel corso degli ultimi 12 mesi. Il suo prezzo di inizio anno era di circa $ 1.000.

Si è salito alle stelle da quando – più che raddoppiato in termini di valore dal novembre – disegno interesse da grandi imprese e gli investitori privati.

Ma da Domenica Bitcoin è stato su una serie di sconfitte, che cade di Una truffa o un buon investimento? nuovo a dove ciò che all’inizio di dicembre.

Analisti detti investitori dovrebbero essere preparati per tali cambiamenti rapidi, che hanno caratterizzato l’attività dal suo inizio.

“Questo è esattamente come questo di asset mestieri e ha fatto fin dall’inizio”, ha detto Nick Colas, co-fondatore di New York-based DataTrek Research. “Ha un sacco di volatilità e lo farà per il prossimo futuro.”

Che cosa è successo il Venerdì?

tuffo di questa settimana ha portato a un flusso di traffici ha inondato una delle principali borse di Bitcoin, Coinbase, il Venerdì. Un rallentamento tecnica ha indotto la società a smettere di comprare e vendere due volte.

Gli scambi CME e CBOE negli Stati Uniti quindi temporaneamente sospesi negoziazione di contratti future Certain Bitcoin, che permettono agli investitori di scommettere su dove si aspettano il prezzo del Bitcoin di essere in alcuni punti in futuro.

Gli scambi hanno freni automatici che applicano una volta una merce o un bene si è mosso da una certa quantità – come è accaduto in questo caso.

Cosa ha scatenato la crisi?

Il mercato rimane guidato dal sentimento, secondo Charles Hayter, fondatore e amministratore delegato dell’industria sito Cryptocompare.

“Un maniaco oscillazione verso l’alto guidato dal gregge sarà seguita da una recessione come i cambiamenti sentimento emotivo,” ha detto.

Alcuni commercianti sarebbero stati incassa un broker di opzioni binarie sui guadagni spettacolari realizzate nel corso dell’anno, ha aggiunto.

palloncini BitcoinImmagine copyrightGETTY IMAGES
Immagine captionalcuni sostengono la mania cripto-moneta è solo un sacco di aria calda (sì, sappiamo che è probabilmente l’elio)

Le preoccupazioni per l’infrastruttura dietro cripto-attivi possono quindi essere spaventando gli investitori, ha detto Nick Colas, egli stesso un commerciante di Bitcoin.

Nelle ultime settimane, i mercati sono stati scosso da hack e accuse di insider trading .

Egli attribuisce alcuni di crollo di questa settimana per il lancio di un nuovo cripto-bene che è venuto prima del previsto. La sorpresa chiusura temporanea di Coinbase il Venerdì era il genere di cosa che potrebbe erodere la fiducia degli investitori, ha sostenuto.

“Non è OK per basta prendere negoziazione offline in modo casuale durante il giorno,” ha detto. “La robustezza di questo sistema è altrettanto importante per la loro fiducia … come il prezzo di cripto-valute stesse.”

Un portavoce Coinbase detto che la ditta stava lavorando tutto il giorno per Recensione 2018 – truffa o affidabile e sicuro? garantire il commercio regolare. sospensioni del venerdì è durato per circa due ore in totale.

“Stiamo facendo tutto quanto in nostro potere”, ha detto il portavoce.

Che cosa è esattamente Bitcoin?

Un asset digitali, Bitcoin non è sostenuta da alcun governo. Si è creato attraverso un complesso processo noto come “l’estrazione”, e poi monitorato da una rete di computer in tutto il mondo.

C’è un flusso costante di circa 3.600 nuovi Bitcoin al giorno, con oltre 16,5 milioni attualmente in circolazione. L’offerta è prevista raggiungere il picco a circa 21 milioni.

Ogni singola operazione anche in inglese viene registrata in un elenco pubblico chiamato la catena di blocco.

In questo modo è possibile tracciare la storia di Bitcoin per impedire alla gente di monete che spendono cui non sono proprietari, rendendo le copie o transazioni rovina.

Le autorità Cosa dicono di Bitcoin?

Regolatori di tutto il mondo hanno intensificato i loro avvertimenti circa la sua provenienza, come un investimento.

Uno dei commenti più sorprendenti di questa settimana è venuto da governatore della banca centrale della Danimarca, che lo chiamò un gioco d’azzardo “mortale”.

All’inizio di questo mese, il capo di uno dei regolatori finanziari leader del Regno Unito ha messo in guardia le persone ad essere pronti a “perdere tutti i loro soldi”, se hanno investito in Bitcoin.

Andrew Bailey, capo dell’Autorità comportamento finanziario, ha detto alla BBC che né le banche centrali né il governo stava dietro la “valuta” e quindi non è stato un investimento sicuro.

Nonostante il rischio per gli individui, le autorità degli Stati Uniti hanno detto che non pensano che sia una parte abbastanza grande dei mercati finanziari ad essere una minaccia per la stabilità economica più ampia.